La mia storia-2

Ciao!

Mi chiamo Rosario Lo magno e in questa pagina ho deciso di raccontarti la mia storia per farmi conoscere meglio.

Da ragazzo ero molto timido, debole e magrissimo.
Venivo spesso preso in giro per tutto questo.

Ero stanco di tutti questi insulti, anche se gli amici scherzavano a me pesava comunque, e non trovavo via di scampo, mangiavo di tutto ma non ingrassavo.

 

Il mio peso rimaneva sempre uguale, ero alto 180 cm e pesavo meno di 60 kg, ero sotto di 20 kg, sembra incredibile ma purtroppo era proprio cosi.

Rosario Lo magno 2Un giorno decisi di iscrivermi in palestra insieme ad un amico perché non sopportavo più questa situazione.

Dopo alcuni mesi di allenamento con i pesi ottenni qualche risultato, ma non tanto da fare la differenza.

Alcuni ragazzi mi dicevano che non avevo speranze, l’unica soluzione era il doping, che poi all’inizio non sapevo neanche cos’era. Ho chiesto a qualche amico di informarsi su internet e scoprimmo che il doping era molto dannoso per la salute, aveva molti effetti collaterali, e fu subito  per me un trauma perchè avevo perso le speranze.                                                                                          

Decisi di allenarmi fuori dalla mia città e provai tante palestre e trainer ma senza ottenere particolari risultati, solo pochi miglioramenti, poi non trovavo altri ragazzi che avevano lo stesso problema mio, ero l’unico così alto e magro sotto di 20 kg.

 

   Ho deciso di mollare tutto

 Un giorno stanco di tutto questo (tanto tempo trascorso inutilmente in allenamenti, tanti soldi spesi fra integratori e palestra, di spostarmi giornalmente fuori dalla mia città)  ho deciso di mollare tutto perché convinto che non fossi adatto a questo sport.

Dopo 4 anni mi imbattei in un annuncio che proponeva un corso avanzato di body building, per me fu come un flash e da quel giorno avevo il pensiero fisso in testa perchè mi chiedevo in continuazione se andarci o no a questo corso.

Dopo tanta riflessione decisi di andarci e li scoprì tanti concetti che non conoscevo.

Alla fine del corso iniziai nuovamente a praticare body building per applicare quello che avevo imparato.

 

 Non ero ancora soddisfatto

In poco tempo riuscì a vedere risultati buoni ma volevo continuare ad approfondire perché sentivo che mancava qualcosa. Non facevo altro che fare il solito allenamento tradizionale adatto a tutti, come se tutti avessimo la stessa genetica.

Iniziai a cercare online e a frequentare tantissimi altri corsi con l’idea che non mi sarei mai più fermato fino a quando non sarei riuscito a far esplodere i miei muscoli.

Studiando e applicando ho capito nel tempo che non si trattava di semplice allenamento, ma c’era qualcosa in più.

 

Finalmente la rivelazione

Man mano che mi allenavo e guardavo altri ragazzi e istruttori notavo le differenze, vedevo alcuni che aumentavano di massa muscolare più velocemente e alcuni di meno, altri ragazzi che dimagrivano più rapidamente e alcuni meno, e iniziai a capire che c’era qualcosa da applicare per potere avere più risultati, iniziai anche a capire che quello che poteva funzionare per me non poteva funzionare per un’altra persona, ho capito che contava molto la genetica.

Ho capito l’importanza di conoscere i vari tipi di corpo e di adattare tutto ad essi.

 

Su di me ebbe un effetto strabiliante.

Su di me funzionava, ma sugli altri?

 

Decisi di aprire una piccola palestra per iniziare a testare con amici e clienti di vario tipo di corpo ed in poco tempo anche loro ottennero risultati fenomenali.

Ho chiamato il mio sistema Try Body

La voce iniziò a spargersi e arrivavano sempre più persone.

 

Mi chiedono di svelare il segreto

Qualcuno iniziò anche a dirmi di svelare il mio segreto, ma io ero contrario dopo tutti i sacrifici che avevo fatto, infatti per molto tempo sono rimasto avido su questo.

Un giorno riflettendo sul quale fosse lo scopo della mia vita, non riuscivo a trovare risposta e riflettendoci bene iniziavo a capire che l’avidità non serviva, inoltre con il tempo ho capito che per avere un mondo migliore bisogna condividere le proprie conoscenze con tutti, in modo da crescere e migliorarci a vicenda.

 

Ma come potevo far conoscere a centinaia di persone il mio sistema?

Ci ho pensato molto e l’unica soluzione era quella di creare un blog, ma trattandosi di tecnologia per me era qualcosa da evitare assolutamente in quanto non sono mai stato molto compatibile con essa.

Quindi anche se volevo decisi di lasciar perdere.

 

Ecco come è nato tutto

Un giorno parlando con un amico del mio sistema, lui ne rimase molto colpito e mi disse che conosceva qualcuno che mi poteva aiutare a comunicare il mio messaggio con il mondo attraverso internet.

Decisi di incontrare questa persona e tra chiacchiere varie fu subito una collaborazione reciproca.

Da quel momento in poi nacque questo blog.

Se seguirai alla lettera i miei consigli ti assicuro che il tuo corpo cambierà e tu stesso in breve ne vedrai i miglioramenti.

==>Inizia subito Scaricando la Guida GRATUITA per scoprire a quale tipo di corpo appartieni e ottenere risultati superiori fino al 300%

 

 

Lascia un commento

10 comments on “La mia storia-2
  1. Fabio ha detto:

    Beh molto interessante pktere, attraverso un allenamento personalizzato raggiungere finalmente risultati finora mai raggiunti

    • Rosario Lo magno ha detto:

      Ciao Fabio, si infatti è molto più efficace seguire un allenamento personalizzato adatto al tipo di corpo, che invece il solito allenamento tradizionale per tutti.

      • Francesco Alicino ha detto:

        Ciao Rosario,

        compimenti per il tuo lavoro. Vista l’ ignoranza che regna sovrana nelle palestre e visto che alcuni “guru” ti presentano i loro sistemi (o sistemi di altri che mescolano per poi dargli un nome nuoovo) il solo fatto di arrivare a una personalizzazione dell’ allenamento in base alla genetica è qualcosa di positivo.

        Detto questo non pensi che il tuo lavoro sia già stato ampiamente superato (in quanto a definizione del tipo di fisiologia) dagli ultimi lavori di Spattini (che pur non amo particolarmente)?

        • Rosario Lo magno ha detto:

          Francesco grazie per i complimenti.

          Il mio discorso è orientato a chi vuole veramente allenarsi e raggiungere ottimi risultati.

          Potrei parlare anche io di quello che parla Spattini, ma sono convinto che moltissime persone non resisterebbero nemmeno 10 minuti sul mio blog, perchè userei terminologie molto complicate, difficili da capire per chi non è del settore.

          Secondo me andare dritto al punto e la semplicità sono la cosa migliore, poi ognuno ha la sua opinione.

  2. Alessandro ha detto:

    Ciao Rosario …piacere Alessandro… come mai sono 4 mesi che vado in palestra ma addominali non ne vedo? Le braccia le gambe e il petto sono abbastanza allenati mentre gli addominali non si vedono proprio

  3. Rosario Lo magno ha detto:

    Ciao Alessandro, è un piacere averi quì 🙂

    Gli addominali dipendono molto dalla genetica.

    Per alcuni è molto più facile, e per alcuni è più difficile.

    Quindi è opportuno fare un allenamento adatto al tipo di corpo.

    Ho creato un ebook (Addome Fast Effect) proprio per un allenamento addominali adatto al tipo di corpo.
    Ecco la pagina dove puoi vedere tutti i dettagli
    http://www.trainersbody.it/addome-fast/

    A presto

  4. aljoscia ha detto:

    Mi ritrovo molto nella tua storia,
    non esattamente come te, ma più o meno,
    comunque ci sto lavorando, seguirò
    sicuramente il tuo blog

  5. luca ha detto:

    Salve Rosario, ma lei dove si trova a Roma?
    Le vorrei parlare.
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*